L'Unione Donne Sammarinesi e la conquista della cittadinanza.

La Fondazione XXV Marzo, in collaborazione con Titancoop e SIT Group, è lieta di presentare venerdì 8 marzo alle ore 20.30, presso la Sala del Castello di Domagnano, la serata evento per la Festa della Donna con presentazione del libro L'Unione Donne Sammarinesi e la conquista della cittadinanza. Le radici, il referendum del 25 Luglio 1982, la riforma del Diritto di Famiglia.

Saranno presenti l’autore Paolo Rondelli e Cesarina Casanova professore ordinario di storia moderna presso l’Università di Bologna.

L’opera analizza la storia e l’attività dei movimenti femminili sammarinesi dagli anni ‘50 del Novecento fino alla riforma del diritto di famiglia del 1986, approfondendo materiale raccolto in vari archivi privati, tra i quali in particolare quello di Maria Luana Stacchini conservato presso la Fondazione XXV Marzo che ha patrocinato la ricerca. Il movimento Unione Donne Sammarinesi portò avanti battaglie fondamentali per la condizione femminile a San Marino, prima fra tutti quella per il mantenimento della cittadinanza in caso di matrimonio con un cittadino forense che conduceva la cittadina alla condizione di straniera in terra patria.

Durante la serata dell’8 Marzo si svolgerà un’azione scenica accompagnata da documenti, musiche e immagini del periodo.

Il ricavato della pubblicazione sarà devoluto a favore di progetti di formazione ed informazione legati al tema della violenza sulle donne già previsti dall’Authority Sammarinese per le Pari Opportunità.